Connettersi a Internet

Non si tratta di essere dei Pc-dipendenti, la connessione ad Internet durante il viaggio serve davvero, spesso diventa indispensabile.

A parte il poter telefonare a costi ridicoli in Italia con Skype di cui parleremo piu’ diffusamente in un altro articolo, la Rete serve per reperire informazioni in tempo reale, trovare ristoranti e Motel, fare le prenotazioni e naturlamente ricevere E-mail.

Ma come al solito tutto e’ possibile, basta sapere come fare perche’ negli USA nulla e’ cosi’ banale per un viaggiatore europeo come si vorrebbe.

Prima di tutto bisogna portarsi un computer e puo’ diventare una bella rottura sia in termini di peso che di volume. Si puo’ cercare di usare i cellulari di ultima generazione ma spesso diventa complicato, sinceramente io li evito. Da qualche anno mi porto dietro un piccolo Netbook, un Kg e le dimensioni di un libro mi  risolvono tutti i problemi non escluso quello di scaricare le foto dalla camera digitale. Portatevi qualche chiavetta perche’ nemmeno immaginate quanti scatti farete !

Ma veniamo a noi. Per connettersi ad Internet ci vuole una Connessione, ovvio, bisogna cioe’ che un Provider locale ve la fornisca. Ma quelli americani non sono gli stessi che in Europa ed a parte nebulosi accordi che vantano con i nostri,  utilizzare il nostro contratto italiano in rooming costa una cifra  e difficilmente funziona sempre e dovunque. Considerate che il 90 % del percorso sara’ in zone rurali e lontano dalle grandi citta’  per cui capirete che Tin, Vodafone o chi altro vi puo’ aiutare ben poco.

Fare una contratto nuovo con un AT&T oppure Verizon, per citare i piu’ diffusi in America, non e’ nemmeno da pensare, perdereste un sacco di  tempo e soldi inutilmente. Non resta che sfruttare le connessioni WiFi che, grazie al cielo, sono facili da reperire.

In tutti i Motel offrono il WIFI ma non sempre in camera, controllate bene e chiedete alla Reception. Molti, tra cui il Motel6 hanno un ottimo servizio ma a pagamento nel senso che bisogna chiedere, pagando, la PWD di accesso ogni volta, quando non sia addirittura la chiave WPA da impostare. Niente di difficile ma bisogna imparare a farlo. La migliore in ogni caso e’ la catena SUPER8, connessione gratuita, velocissima e in tutte le stanze. Fateci un pensiero.

E lungo la strada ? Connettersi non e’ facile e non e’ una eventualita’ remota. Con 8- 9 ore di differenza capita di doverlo fare anche mentre non si e’ in Motel ma in viaggio. Io ho scovato una soluzione che funziona sempre, non sara’ il massimo della correttezza ma non si fa danno a nessuno. Ve la spiego.

Tenete sempre a portata di mano la brochure del Super 8 dove sono riportati tutti i loro Motel e sono tanti, ci trovate anche le mappe per raggiungerli. Quando volete collegarvi, anche magari alle 11 di mattina svoltate nel parcheggio del primo motel che trovate e parcheggiate il piu’ vicino possibile alle stanze a piano terra, nessuno badera’ a voi. Restate in macchina ed accendete il Netbook……… wow…siete in rete. Terminata la connessione riprendete la strada. Ci sono anche altri Motel che offrono la connessione libera ma con il Super8 non si sbaglia mai.

Naturalmente se qualcuno ha soluzioni migliori…….. non faccia l’egoista !

Linus

Share

Commenti

Connettersi a Internet — 3 commenti

  1. Ciao Linus, sei veramente una volpe….very compliments per il sito e per le tue epserienze di viaggio e di vita. Sono nuovo e mi sono iscritto solamente dopo due ore che vi leggevo. Non ho visto una sezione dedicata alle presentazioni e quindi lo faccio quì, spero non me ne vogliate.
    Mi chiamo Cristiano ho 39 anni, sono sposato con Erika e vi scriviamo da Trento!
    Ebbene si STIAMO PARTENDO, non ci credo ancora! Il prossimo 6 agosto io e mia moglie partiremo per gli states e ci rimarremmo per 4 settimane. Arriviamo a SFCO e da li iniziamo la visita ai parchi in completa liberty noleggiando una macchina per poi ritornare a SFCO e con volo interno portarci per gli ultimi giorni a NY. Siamo partiti con l’idea di fare tutta la R66 ma poi, non so neanche bene il perchè, ci siamo concentrati sui parchi del west.
    Adesso proseguo la lettura ma se avete già dei consigli da darci siamo tutto orecchie, ciao!

Lascia un commento