Il deserto in California

Il tratto della Route 66 tra Needles e Barstow attraversa il deserto della California, in particolare il Mojave. Analogamente la Route 95 in tutto il percorso tra Yuma ed il confine con l’ Idaho si trova in una zona desertica.

Vorrei pero’ chiarire cosa si intende per deserto nel continente nord americano, niente a che vedere con le suggestive immagini africane o atmosfere alla Lawrence d’Arabia, cammelli compresi. Se ci si aspetta qualcosa di simile si rimarra’ delusi anche se occasionalmente si incontrano formazioni di dune sabbiose ma sono eccezioni. Qui sotto ve ne do un’immagine ma le vedrete raramente.

L’aspetto e’ invece sassoso e coperto da bassi cespugli che rinverdiscono d’inverno e sembrano secchi d’estate. Oltre i 1.300 mt di altitudine crescono i Joshua Tree che hanno un vago aspetto di albero ma sono invece cactus, da questo deriva il nome che gli hanno affibiato i primi esploratori. Qui di alberi non ne vedrete proprio.

Il ciclo vitale della vegetazione desertica e’ l’opposto della nostra, prospera e si sviluppa dall’autunno inoltrato sino alla primavera per poi fermarsi nella stagione calda e asciutta a tal punto da sembrare morta. Da noi e’ esattamente l’opposto, le piante si fermano nella stazione fredda e vivono in estate.

La caratteristica comune e’ la capacita’ di assorbire acqua quando, raramente, arriva e trattenerla nel loro interno durante la lunga e rovente stagione secca.

Questo e’ il Joshua Tree che raggiunge anche qualche metro di altezza.


E questi alcuni tra i piu’ comuni

L’andamento e’ collinoso con picchi anche oltre i 2.000 mt, rocciosi e completamente brulli. L’aspetto e’ generalmente questo.


Quindi non aspettativi paesaggi africani e nemmeno cammelli, qui ci sono a volte asini abbandonati o fuggiti che sono ritornati allo stato selvatico.

Comunque a proposito di cammelli, anzi dromedari, c’e’ una storia curiosa che vi raccontero’ a suo tempo. C’e’ chi sostiene che lungo la Route 66 compaiano a volte dei cammelli, anzi, fantasmi di cammelli africani, forse non e’ del tutto una delle solite frottole che raccontano gli abitanti agli ingenui viaggiatori.

Forse.

Linus (c) 2011

Share

Commenti

Il deserto in California — 2 commenti

  1. Ciao Linus… grazie per gli aggiornamenti e per le foto comunque molto suggestive!!!!! Io invece credo che prima o poi ci scriverai di averlo visto anche tu un cammello da quelle parti 🙂 BUON VIAGGIO e a presto……

  2. Ciao Linus, bella idea quella delle news che, fra 1000 impegni e pensieri, ci ricordano che il nostro “capo” è sempre in giro a calpestare strade nuove riportandoci esperienze interessante ed avvincenti!!
    Però che rabbia, vorrei anch’io poter viaggiare in lungo e in largo per gli USA senza problemi di tempo grrrrr!!!
    Buon viaggio e attento ai serpenti del deserto del Mojave e……..ala storia dei cammelli io non ci credo molto :-))
    See you!
    C.

Lascia un commento