La costa del Pacifico

DSC_0166_TR_SQuesta regione comprende il terzo piu’ ad ovest della California e la grande concentrazione urbana di Los Angeles.

  • IL CLIMA. Le piogge sono scarse in questa regione con una quantita’ annua compresa tra 250 e 400 millimetri, le temperature estive si aggirano intorno ai 30 gradi e quelle invernali non scendono sotto i 15 gradi centigradi.

  •  

  • LA TOPOGRAFIA. L’altitudine lungo il percorso della Route 66 e’ compresa tra il livello del mare sulla spiaggia di Santa Monica ai 1300 metri del Caion Pass sulle montagne di San Gabriel e San Bernardino. Il terreno e’ spesso franoso e soggetto a frequenti terremoti di varia intensita’.

  • LE ATTIVITA’ AGRICOLE. L’intensa urbanizzazione e lo sviluppo industriale di questa area limita grandemente le attivita’ agricole. Non piu’ del 10 percento del terreno viene utilizzato a fini produttivi.

  • LA VEGETAZIONE. Boschi di conifere sui monti e vegetazione tropicale lungo la costa sono le principali caratteristiche di questa zona. Spesso le specie originarie sono state rimpiazzate da quelle esotiche, come palme e fiori sub-tropicali, nelle aree ad intensa urbanizzazione. Solo pochi tratti di spiaggia sono ancora ricoperte dalla vegetazione indigena.

  • GLI ANIMALI. A causa dell’intensa urbanizzazione quasi tutte le specie indigene sono scomparse o sono state sostituite con altre provenienti da luoghi anche lontani come le rane africane, la rana toro ed il topo norvegese che hanno sottratto l’habitat a cojote, cervo, serpente del deserto e a sonagli.

  • LE RISORSE IDRICHE. Almeno due terzi dell’acqua utilizzata in questa zona e’ importata dall’esterno, il resto proviene dalle sorgenti e dai corsi d’acqua locali. La qualita’ dell’acqua spesso non e’ buona e quella usata per l’irrigazione ha un contenuto salino troppo elevato per essere potabile.

  • LA QUALITA’ DELL’ARIA. L’area metropolitana di Los Angeles e’ altamente inquinata da ozono, monossido di carbonio, biossido di azoto e altre sostanze dovute alle innumerevoli fonti di inquinamento presenti in quello che puo’ essere definita una delle piu estese concentrazioni urbane del mondo. I venti che soffiano frequentemente dall’ oceano rendono piu’ accettabili le zone a ridosso della costa.

  • P5251734_S
Share

Lascia un commento