Homepage

Benvenuto nel sito ufficiale italiano

dedicato alla Route 66

on the road nel West Americano

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è usa_66-cartina.jpg
4.000 km da Chicago a Santa Monica, California

Se la tua strada vagabonda ti ha portato qui allora  sei il benvenuto. Ci troverai scoperte, amici, avventure e sogni, la materia della quale sono lastricate le strade e che soltanto i veri viaggiatori sanno ascoltare e capire.

Fai quello che vuoi, sbircia, leggi, vattene via se non ti senti a tuo agio con noi. Qui non si compra e non si vende nulla per denaro, ci scambiamo ricordi, sensazioni, sogni che sono l’essenza stessa della vita..

Ma se invece senti che questo sia il luogo che cercavi allora diventa nostro compagno di viaggio.

BENVENUTO A BORDO !!!

La Magia della Route 66

La Route 66 era una strada iconica che, ormai da oltre mezzo secolo, è stata cancellata dalle mappe stradali del continente americano. Tuttavia, il suo nome continua a evocare un senso di magia e avventura. Questa via rappresentava non solo un mezzo di trasporto, ma un vero e proprio viaggio verso destinazioni lontane ed esotiche.

Come affermato da Tom Snyder, autore di “Route 66: Traveler’s Guide and Roadside Companion,” “La Route 66 è un viaggio verso il cuore dell’America, un luogo dove il passato incontra il presente in modo unico e indimenticabile”.

Il Percorso della US Route 66

La US Route 66 inizia nel cuore di Chicago, precisamente dal Grant Park. Da lì, si estende per 2.400 miglia attraverso tre fusi orari e otto stati: Illinois, Missouri, Kansas, Oklahoma, Texas, New Mexico, Arizona e California, terminando a Los Angeles, all’incrocio tra Santa Monica Boulevard e Ocean Avenue. È quasi come se la strada partisse dalle sponde del Lago Michigan e finisse sulle spiagge dell’Oceano Pacifico

Questa strada è stata una delle prime vie pavimentate a collegare l’Est con l’Ovest del continente americano. Come descritto dallo storico Michael Wallis, “La Route 66 non è solo asfalto e cemento; è la storia della mobilità e della libertà americana.” Quasi tutti gli americani, in un modo o nell’altro, hanno percorso almeno un tratto di questa leggendaria via, che rimane una delle più famose strade del mondo.

Ancora oggi, è spesso conosciuta con i nomi delle antiche piste indiane dalle quali ebbe origine: Pontiac Trail, Osage Indian Trail, Postal Highway, Ozark Trail, Grand Canyon Route, National Old Trails Highway, Mormon Trail e Will Rogers Highway.

R66oat00

La nascita della Route 66

La Route 66 fu istituita negli anni ’20 per dotare gli Stati Uniti di una rete stradale adeguata a soddisfare il crescente traffico automobilistico e l’impetuoso sviluppo economico, particolarmente nell’Ovest. Come sottolineato dall’urbanista Robert Moor, “La creazione della Route 66 fu un atto di visione pionieristica che cambiò per sempre l’idea di viaggio su strada.

Leggi tutto “La Magia della Route 66”

Immagini on the road

Immagini dalla Route 66

Consigli per Viaggiatori Autentici

Dscn7174h S

Naturalmente si puo’ percorrere la Route 66 in entrambe le direzioni, ma viaggiare da Est ad Ovest e’ il modo piu’ naturale ed entusiasmante, dal freddo e dalle nebbie dei Grandi Laghi verso il sole della California.
Si parte dal centro di Chicago e si arriva sul molo di Santa Monica, questo e’ il modo giusto di affrontare la Route 66.
Nessuno vieta di percorrerne solo alcuni tratti, ma non e’ la stessa cosa. La Mother Road non e’ fatta di pezzi, e’ una entita’ unica indivisibile.
Ognuno comunque e’ libero di sbagliare come vuole. Imparerete presto che le regole sulla Route 66 sono sempre personali e la trasgressione e’ la norma.

 Non commettete l’errore di correre o di cedere alla tentazione delle Interstate, 2.400 miglia sono tante ma possono diventare 3 giorni di noia o 10 – 15 di gioia e sorprese.
Gustate tutto cio’ che la 66 ha da offrire e all’arrivo vi sembrera’ sempre di aver fatto troppo presto.
Siate Viaggiatori non “turisti mordi e fuggi”, fermatevi spesso e raramente una sosta sara’ stata una perdita di tempo. 

P1010361

Le piccole citta’ offrono il meglio per alloggiare in modo confortevole ed economico.
Anche se un Motel di una catena nazionale e’ a portata di mano, esplorate prima quelli locali gestiti in prima persona dai proprietari e avrete sorprese entusiasmanti. Chiacchierate un po’ con il titolare e date prima un’occhiata alla stanza per essere piu’ tranquilli.
Lo stesso per i ristoranti, ne vale la pena.
Poiche’ verrete subito individuati come viaggiatori, non rifiutate di scambiare impressioni con i locali, anzi chiedete informazioni sul tempo e sulla strada, la Route 66 e’ fatta di persone non solo di asfalto e cemento.
 Attenzioni ai limiti di velocita’ specialmente attraversando i piccoli paesi, la vostra targa puo’ attrarre irresistibilmente lo zelante poliziotto locale che potrebbe non lasciarsi sfuggire la rara occasione di multare un cittadino di Chicago o di qualche altra grande metropoli come risulta dalla vostra targa..
Non diventate un suo ambito trofeo.

 Alcuni quartieri delle grandi citta’ possono essere poco sicuri specialmente a tarda notte. Cercate di evitarli ma comunque guidate sempre con sicurezza anche se vi siete perduti e non uscite dall’auto per chiedere informazioni se non di fronte a ristoranti frequentati o stazioni di servizio ben illuminate e dotate di personale.
Se non sapete proprio dove andare non girate in tondo, scegliete una strada diritta e larga e seguitela sino in fondo con fiducia, portera’ pure da qualche parte dove poter chiedere informazioni o fare il punto.
Non mostrate mai di essere un turista sperduto anche se e’ esattamente la vostra situazione.
Comunque la pericolosita’ delle citta’ americane e’ mediamente inferiore a quella riscontrabile in Europa. Nei piccoli centri lungo la Route 66 potete anche lasciare la macchina aperta.

Leggi tutto “Consigli per Viaggiatori Autentici”

Route 66 Fun Run 2019

L'evento del 2019, purtroppo a causa della pandemia nel 2020 è stato sospeso e anche nel '21 e '22 si è svolto in forma ridotta. Ma dopo ha ripreso in piena forma. Oltre 1.000 auto, d'epoca e moderne che sfilano tra Seligman a Topock, Arizona. Uno dei tratti più belli ed intatti della Mother Road.
Copyright Linus Squarza

Emozioni 66

Ecco una galleria di immagini della Mother Road.
Tutte le foto del sito sono coperte da Copyright. Route 66 Association in Italy

Partiamo!!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

E’ difficile restare lontani dalla Route 66 una volta che la si e’ assaggiata.

Siamo appena tornati dall’ultimo viaggio ma gia’ stiamo progettando altre avventure lungo la Mother Road.

Rispondi sinceramente a queste domande:

Se:

  • trovi che 5.000 Km in dieci giorni non siano poi tanti
  • non resisti a scoprire dove porta una strada
  • sei maggiorenne all’anagrafe ma vuoi ancora crescere
  • ti sei rotto delle “solite cose” di tutti i giorni
  • pensi che il Club Mediterranee vada bene solo per “cuccare”
  • non ti basta “vedere” ma vuoi anche “capire” e “toccare con mano”
  • pensi di non aver bisogno di un “animatore” per divertirti
  • ami incontrare la gente vera nei posti veri, non gente falsa in posti finti
  • dopo un giorno hai gia’ voglia di vedere un altro posto
  • riesci a sentirti bene solo con le persone “giuste”
  • hai visto troppi film Western da piccolo
  • pensi che il deserto sia meglio frequentato di Piazza Affari

SIGNIFICA CHE SEI MATURO PER LA ROUTE 66.

Leggi tutto “Partiamo!!”

Galleria

Ecco una galleria di immagini della Mother Road.
Tutte le foto del sito sono coperte da Copyright. Route 66 Association in Italy

Contatti

Ecco come contattarci:

Puoi anche inviarci un messaggio diretto da qui.

Non condivideremo la tua E-Mail con nessuno

12  +    =  20

O anche iscriverti alla newsletter per restare sempre aggiornato ogni mese su novità e iniziative del gruppo.